OLD-DRIVEvolve Supporta le Aziende di Autotrasporto

OLD-DRIVEvolve Supporta le Aziende di Autotrasporto

Grazie al decreto firmato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli sono stati destinati complessivamente 5 milioni di euro agli incentivi per le attività di formazione professionale nel settore dell’autotrasporto.

Un segnale importante, che permetterà a molte aziende di poter svolgere corsi professionalizzanti per acquisire nuove competenze tecnologie per l’innalzamento della gestione d’impresa e della sicurezza stradale.

Ripartire dalla figura dell’uomo, della centralità dell’impresa e del suo sviluppo è il miglior modo per poter ripartire dopo un 2020 difficile.

In questo momento è sempre più importante cercare di ottimizzare la gestione dell’impresa per ridurre i costi di gestione. La formazione degli autisti attraverso corsi dedicati non solo alla guida Anticipativa & Ecodrive ma anche alla gestione del mezzo possono dare significativi risultati come:

  • Diminuzione dei costi di Manutenzione
  • Riduzione dei consumi e delle Emissioni di CO2
  • Riduzione dei tempi di percorrenza.

I soggetti destinatari delle azioni di formazione professionale sono le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi, i cui titolari, soci, amministratori, nonché dipendenti o addetti siano inquadrati nel contratto collettivo nazionale logistica, trasporto e spedizioni.

Nel 2019 si sono registrati ancora 3.385 morti causati da incidenti stradali. tra di essi la prima causa oggi risulta essere la distrazione alla guida anche per l’autotrasporto.

Ovviamente nel 2020 i dati causa COVID-19 sono diminuiti ma come ben sappiamo anche il traffico sulle strade è diminuito.

In questo contesto emerge sempre di più come anche le aziende debbano adoperarsi per fronteggiare due fattori, il rischio d’infortunio durante le attività lavorative e anche per quanto riguarda i percorsi in itinere e l’ottimizzazione del parco mezzi in questo contesto questi Incentivi per la formazione sono molto importanti.

 

Caratteristiche della formazione di guida

Se indirizzata a obiettivi di gestione e sicurezza e non solo con finalità ludiche, la formazione di guida è un’arma a sostegno delle aziende, con queste caratteristiche:

 

1. Aumentare la Consapevolezza alla guida

Attraverso tecniche di comunicazione e attività dedicate al potenziamento personale, far accrescere la consapevolezza di come oggi è possibile ridurre il proprio rischio stradale.

Lavorando sulle principali cause di incidentalità, si devono far comprendere gli strumenti per prevenirle.

Una formazione dedicata all’aumento di consapevolezza alla guida, non è solo una forma di tutela, ma di condivisione sociale e di crescita per tutto la struttura aziendale. 

 

2. Imparare nuove tecniche di guida

Comprendere come poter migliorare la propria tecnica di guida, conoscendo il proprio veicolo a fondo permette di potersi destreggiare nelle con più sicurezza nelle situazioni di maggior pericolo che possono presentarsi.

 

3. Gestire meglio la tecnologia a bordo

L’inserimento di sempre maggiore della tecnologia a bordo dei veicoli ha migliorato l’efficienza stessa dei mezzi, ma essere consapevoli di come la tecnologia possa modificare anche lo stile di guida è oggi fondamentale per poter sfruttare al massimo quello che le case madri mettono a disposizione degli autisti.

Massimiliano Collino

Area commerciale e sviluppo

Laureato In Studi Giudirici all’Università Cattolica di Milano, opero da quasi 10 anni nel Mondo del Fleet Management, occupandomi soprattutto di formazione per i drivers e seguendo lo sviluppo delle tecnologie da applicare alla gestione della flotta aziendale. Mi sono appassionato al mondo automotive seguendo l’evoluzione tecnologica dei mezzi e dei loro stili di guida, applicando poi alla gestione gli innovativi metodi di Lean per una visione più integrata e snella dei processi di gestione aziendali.