4 consigli per ridurre i rischi degli autisti della tua flotta aziendale

4 consigli per ridurre i rischi degli autisti della tua flotta aziendale

I rischi connessi agli autisti durante l’utilizzo dei mezzi aziendali sono uno degli argomenti più sentiti quando parliamo di Fleet Management.

Oggi è fortunatamente possibile anticipare o definire il perimetro di sicurezza intorno all’utilizzo del parco auto, per rendere, per quanto possibile, sicuri i driver aziendali.

 

In questo articolo definiremo alcuni utili consigli per ridurre i rischi degli autisti della tua flotta aziendale, che si possono riassumere in: 

  • Un’adeguata car policy a sostegno dei protocolli aziendali in tema di sicurezza; 
  • Un parco auto sempre efficiente e controllato; 
  • Autisti formati a una guida sicura e consapevole;
  • Localizzazione GPS dei mezzi. 

Leggi gli approfondimenti punto per punto nei prossimi paragrafi.

1. La car policy come strumento di sicurezza 

La car policy può essere considerata come l’insieme di regole che permettono ai Fleet Manager di elencare quante più nozioni, accorgimenti e suggerimenti utili da presentare ai driver per il corretto e sicuro utilizzo dei mezzi aziendali. 

Si tratta di procedure condivise, sulle attività giornaliere e sulla prevenzione di situazioni di emergenza, che sono diffuse tra tutti i componenti della flotta al fine di anticipare e diminuire il rischio aziendale.

Un vademecum che mette la tutela del driver in ogni aspetto riguardante l’utilizzo del veicolo del parco aziendale.

La conoscenza di:

  • attività giornaliere;
  • percorsi prefissati;
  • protocolli aziendali;
  • protocolli di sicurezza

pongono un Fleet Manager consapevole nella posizione di poter offrire una car policy dettagliata, con finalità e azioni di tutela per il corretto utilizzo degli strumenti di guida dei suoi autisti.

2. Un parco auto aziendale efficiente 

Il controllo continuativo delle manutenzioni svolte sui mezzi e il loro efficientamento costante con tempestivi interventi, permette di avere nella flotta mezzi sempre collaudati e quindi sicuri. 

Il supporto di strumenti tecnologici per le scadenze delle manutenzioni uniti a una politica consapevole sugli acquisti dei veicoli e sul loro utilizzo permetterà di allungare la vita alla flotta aziendale e mettere gli autisti a bordo di veicoli manutentati continuativamente e con grande attenzione. 

Il rapporto diretto con i fornitori delle manutenzioni e l’inquadramento mediante strumenti gestionali di controllo della flotta aziendale permette inoltre al Fleet Manager di avere sotto controllo al meglio l’aspetto manutentivo, generando una catena di informazioni. 

 

3. Autisti formati a una guida sicura e consapevole 

Se oggi la grande maggioranza degli incidenti nel nostro paese derivano da: 

  • Distrazione; 
  • Velocità Elevata; 
  • Distanza di Sicurezza non mantenuta; 

diventa chiaro che investire nella formazione degli autisti sia una delle attività più importanti per diminuire il rischio stradale.  

È possibile svolgere attività di formazione presso le sedi aziendali con lezioni dinamiche dove approfondire al meglio i temi di sensibilizzazione e conoscenza.

Un autista formato e consapevole diminuirà il proprio rischio di infortunio stradale e aumenterà la sua conoscenza di come, in un sistema di regole condivise, il nostro comportamento sia determinante.

4. Localizzazione GPS dei veicoli 

Al fine di poter intervenire e dare eventuale supporto il più rapidamente possibile al singolo autista, è molto importante gestire la localizzazione GPS dei mezzi con software all’avanguardia.

Questo può permettere una verifica in tempo reale e l’eventuale invio di segnalazioni di allarme da parte dell’autista stesso.

Inoltre, oggi è possibile adottare strumentazioni dedicate anche per l’ottenimento di informazioni real-time dedicate per la verifica di anomalie e allarmi sullo stato del mezzo.

I sistemi di diagnosi permettono di anticipare problematiche del mezzo, efficientando il suo utilizzo e la sicurezza del driver.

Scopri tutte le soluzioni per la tua flotta di DRIVEvolve e contattaci per un’analisi approfondita della tua flotta.

Massimiliano Collino

Area commerciale e sviluppo

Laureato In Studi Giudirici all’Università Cattolica di Milano, opero da quasi 10 anni nel Mondo del Fleet Management, occupandomi soprattutto di formazione per i drivers e seguendo lo sviluppo delle tecnologie da applicare alla gestione della flotta aziendale. Mi sono appassionato al mondo automotive seguendo l’evoluzione tecnologica dei mezzi e dei loro stili di guida, applicando poi alla gestione gli innovativi metodi di Lean per una visione più integrata e snella dei processi di gestione aziendali.